Avast gratis per un Anno




Avast gratis per un Anno

Come ottenere Avast Gratis per un Anno

Avere un Buon antivirus che protegge il nostro PC o i nostri dispositivi è fondamentale e, nonostante internet sia piena di ogni genere di antivirus sia esso gratis o a pagamento, sia esso valido o non buono, esistono particolari antivirus di alto livello sia a versione gratuita, sia a pagamento. A nostro avviso tra i migliori per completezza, capacità ed eventuale costo troviamo Avast Antivirus.

A differenza di altri antivirus, Avast offre la possibilità di utilizzare la sua versione gratuita valida un mese, particolare estendibile a un anno se si eseguono alcune accortezze che adesso ti espongo.

Innanzi tutto voglio fare una piccola premessa: Avast Gratis è un buon antivirus, tuttavia la sua versione a pagamento è più completa e più potente, nonostante questo il suo costo non è elevato, parliamo di qualche decina di euro.

Detto questo, procediamo con la guida per ottenere Avast Antivirus gratis per un anno.

Scarichiamo dal sito Web di Avast l’eseguibile per l’installazione della versione gratuita, quella di un mese.
Clicca il seguente link per avere accesso diretto al Donwload di Avast (download immediato).
Una volta scaricato prosegui con l’installazione, a tua scelta se tipica o personalizzata. Al termine dell’installazione Avrai Avast Antivirus gratis per un mese, ora come estenderlo a un anno?

Devi solamente registrarti, entra sulla schermata di Avast e guarda sulla parte alta della finestra, dovrai cliccare sul pulsante “Registrati”, se non lo trovi, puoi accedere tranquillamente dal menù Impostazioni, inserisci il tuo nome e la tua e-mail (tranquillo, non riceverai spam nè alcuna e-mail) e il gioco è fatto, ecco attivo il tuo Avast Antivirus Gratis per un Anno.

Come già detto, ti consiglio di valutare l’idea di acquistare Avast piuttosto che usare la versione gratuita, questa è sufficiente potente e valida per proteggere un PC a uso casalingo, tuttavia quella a pagamento ha sempre e comunque una marcia in più.

In ogni caso, dalla finestra di Avast potrai aggiornare il database per la gestione dei virus e il software stesso, oltre che con la scansione Software obsoleti potrai aggiornare plugin e software utili del tuo PC, questa procedura sarebbe bene compierla almeno una volta al mese, quest’accortezza renderà il tuo Avast Antivirus, gratis o a pagamento, sufficientemente capace di proteggerti al meglio.

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!

Se trovi utili i nostri tutorials, iscriviti ai nostri social per essere aggiornato in tempo reale sulle nostre pubblicazioni.




Mac, ingrandire il cursore




Ingrandire il cursore del Mac

Come ingrandire il cursore del tuo Mac

Come da titolo, su questo tutorial vedremmo come Ingrandire il cursore del Mac. Questa funzionalità è utile non solo al fine della mera comodità, ma anche per chi è ipovedente o è soggetto a un forte stress visivo (chi lavora molte ore al PC senza protezioni o accorgimenti utili a proteggere la vista).

Vediamo ora come Ingrandire il cursore del tuo Mac.  La procedura è molto semplice, devi solo seguire i passaggi alla lettera, se non ti senti sicuro meglio se ti fermi e chiedi a qualcuno più esperto del mondo Apple.

Procediamo:

  • Accedi a Preferenze di Sistema
  • Procedi su Accesso Universale
  • Clicca su Mouse e Trackpad
  • Imposta la dimensione desiderata

Come puoi vedere Ingrandire il cursore del tuo Mac non era una procedura difficile, ora potrai utilizzare il tuo nuovo cursore ingrandito.

Se lo desideri puoi personalizzare in ogni momento la dimensione del cursore del tuo Mac, quindi ingrandirlo ulteriormente o ridurlo, semplicemente seguendo la medesima procedura.

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!
Se trovi utili le nostre guide, iscriviti ai nostri social o alla nostra newsletter per essere costantemente aggiornato in tempo reale sulle ultime pubblicazioni.




Mac, Dettare al tuo Mac il testo da scrivere




Dettare al tuo Mac il testo da scrivere

Come dettare al tuo Mac il testo da scrivere

Hai già mille cose da fare e oltretutto devi anche stilare una recensione o scrivere un documento sul PC. Non dev’essere facile per te ma ti do una buona notizia, puoi avere un assistente gratuito che scriva al tuo posto.

No, non parlo di persone ma della possibilità di dettare al tuo Mac il testo.

Questa funzionalità di Mac è per molti un vero e proprio aiuto perché loro di lavorare tranquillamente e nel frattempo dettare al Mac il testo da scrivere, evitando di perdere ore davanti alla tastiera.

Per attivare la funzione di dettatura del Mac devi seguire questi semplici passaggi:

  • Accedere a Preferenze di Sistema
  • Cliccare su Dettatura e Voce
  • Attivare Dettatura e abilitarla

Ora potrai iniziare a dettare al tuo Mac.

Da tener in considerazione che la possibilità di dettare al Mac non è propria di tutte le versioni ma solo delle più recenti, in altri casi, come per altri Sistemi Operativi come Windows o Linux, sono disponibili più Software, gratuiti o a pagamento, che possono offrirti la medesima funzione.

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!
Se trovi utili le nostre guide, iscriviti ai nostri social o alla nostra newsletter per essere costantemente aggiornato in tempo reale sulle ultime pubblicazioni.




Mac, Programmare accensione e spegnimento automatici




Programmare accensione e spegnimento automatici sul Mac

Come programmare accensione e spegnimento automatici sul tuo Mac

Programmare l’accensione e lo spegnimento automaticamente sul Mac, a prima vista può sembrare una funzione inutile tuttavia se sei qui probabilmente sei del mio avviso, tanto inutile non è, anzi vedrai che usandola imparerai ad apprezzarla.

Un esempio su com’è possibile sfruttare l’avvio e lo spegnimento automatico del Mac può essere l’impostare questa funzione su tutti i Mac della tua azienda per un dato orario di accensione precedente all’apertura e di spegnimento posticipata alla chiusura.

Ovviamente Programmare l’avvio e lo spegnimento automatico sul Mac ha molti altri usi legati alla medesima funzione.

Vediamo ora come attivare la Programmazione di avvio e spegnimento del Mac:

  • Accedi a Preferenze di Sistema
  • Vai su Risparmio Energia
  • Clicca su Programma
  • Scegli per che giorni e a che ora impostare l’avvio o lo spegnimento automatico sul tuo Mac

Tieni in considerazione che se il vostro Mac è un portatile, l’accensione automatica si avvierà solo se è collegato alla corrente elettrica (per motivi di risparmio energetico).

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!
Se trovi utili le nostre guide, iscriviti ai nostri social o alla nostra newsletter per essere costantemente aggiornato in tempo reale sulle ultime pubblicazioni.




Mac, creare un PDF protetto da password




Creare un PDF protetto da password

Come creare un PDF protetto da password

La semplice Password del tuo profilo non ti basta? Temi qualcuno possa entrare sul tuo Mac e visionare i tuoi documenti importanti?

Presupponendo che tu li abbia già in formato .pdf, Mac ti mette a disposizione la possibilità di creare o renderei tuoi PDF protetti con password.

Vediamo ora com’è possibile creare i tuoi PDF protetti con password o renderli tali:

  • apri il file da proteggere con Password
  • vai su File > Stampa, clicca su PDF e seleziona Salva come PDF
  • scrivi il nome del file finale (o riscrivi lo stesso) e clicca su Opzioni di protezione
  • spunta le voci di protezione desiderate, inserisci la password per proteggere il tuo PDF e salva

Ovviamente la funzione di creare o rendere i PDF protetti con Password va ripetuta per ogni file che desideri proteggere.

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!
Se trovi utili le nostre guide, iscriviti ai nostri social o alla nostra newsletter per essere costantemente aggiornato in tempo reale sulle ultime pubblicazioni.




Linux, impostare correttamente il blocco genitori




Blocco genitori su Linux Ubuntu

Come impostare correttamente il blocco genitori su Linux Ubuntu

Il Blocco Genitori non è semplicemente un modo di vincolare l’accesso ai propri figli ma anche ai tuoi dipendenti se hai un azienda o ad altri componenti della tua famiglia, ovviamente a tua discrezione.

Premetto che il Blocco Genitori ti consentirà di vincolare l’accesso a determinati siti web, impostare un orario di attività, quindi renderlo inaccessibile al di fuori di un determinato range orario o bloccare determinati programmi o categorie di programmi.

Vediamo ora come impostare il Blocco Genitori su Linux:

  • Accedi a Sistema
  • Procedi su Amministrazione
  • Entra su Utenti e Gruppi
  • Crea o seleziona l’account da vincolare
  • Seleziona Privilegi Utente (è fondamentale deselezionare Amministrazione di Sistema)
  • Impostare i vincoli da apportare

Se preferisci invece impostare il Blocco Genitori da Terminale Linux devi:

  • Aprire il Terminale
  • Digitare sudo add-apt-repositoryppa:webcontentcontrol/webcontentcontrol e premere invio
  • Digitare sudo apt-get update e premere invio
  • Digitare sudo apt-getinstallwebcontentcontrol e premere invio

Il pacchetto installato è avviabile da Terminale tramite il comando  sudo webcontentcontrol, dal quale potrai impostare i vincoli che ritieni più opportuno per le utente del tuo PC.

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!
Se trovi utili le nostre guide, iscriviti ai nostri social o alla nostra newsletter per essere costantemente aggiornato in tempo reale sulle ultime pubblicazioni.




Linux, cambiare i suoni di avvio e spegnimento




Cambiare i suoni di avvio e spegnimento dei sistemi Linux

Come cambiare i suoni di avvio e spegnimento del tuo sistema Linux

Chi non ha mai pensato di cambiare i suoni di avvio e spegnimento di Linux perché fastidiosi, piuttosto che per personalizzare il proprio PC con sistema Linux oppure semplicemente per fare uno scherzo a un povero malcapitato.

Questa cosa è possibile e semplice da fare, esclusione fatta per la variante scherzo che non è propriamente lecita. Sta a tua discrezione far un uso adeguato di questa guida.

Vediamo ora come fare a cambiare i suoni di avvio e spegnimento di Linux:

  • Accedi a Sistema
  • Vai su Preferenze
  • Entra su Audio e clicca su Predefinita per far comparire il menù a tendina che presenterà le scelte PredefinitaDisabilitaPersonalizzato

Ovviamente per disattivare i suoni di avvio e spegnimento di Linux dovrai selezionare Disabilita, per modificare l’audio di avvio o di spegnimento di Linux devi selezionare personalizzato, invece Predefinita ti riporterà allo stato originale dei suoni di avvio e spegnimento di Linux.

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!
Se trovi utili le nostre guide, iscriviti ai nostri social o alla nostra newsletter per essere costantemente aggiornato in tempo reale sulle ultime pubblicazioni.




Linux Ubuntu con stile Mac




Linux Ubuntu con stile Mac

Come cambiare tema e aspetto del Proprio Linux Ubuntu tramutandolo in un Mac

Ti piacerebbe avere un Mac ma costa troppo oppure preferisci rimanere al tuo buon Linux Ubuntu ma comunque vorresti provare l’ebrezza di avere un Mac tra le mani?

TI do una buona notizia, puoi apportare al tuo Linux Ubuntu lo stile del Mac. No, non a livello di case ma di tema.

Lo so, non è uguale a possedere un Mac con tutte le sue funzioni ma l’aspetto del tuo PC Linux cambierà radicalmente e se ha prestazioni abbastanza valide non noterai neanche troppa differenza da un Mac autentico.

Vediamo ora come vestire il tuo Linux Ubuntu con lo stile del Mac.

  • Per prima cosa installiamo Ubuntu Tweak, per farlo apri il Terminale e digita i seguenti comandi seguiti da invio
    • sudo add-apt-repositoryppa:tualatrix/ppa
    • sudo apt-get update
    • sudo apt-getinstallubuntu-tweak
  • Scarichiamo e installiamo ora il tema e le iconestile Mac digitando sempre da Terminale i seguenti comandi seguiti da invio:
    • sudo add-apt-repositoryppa:upubuntu-com/gtk+3.6
    • sudo add-apt-repositoryppa:upubuntu-com/icons2
    • sudo apt-get update
    • sudo apt-getinstall mountain-lion-themeilinux-icons

Ora non ti resta che aprire Ubuntu Tweak, e impostare sia il tema che il set di icone di Mac. Per farlo apri Ubuntu Tweak e accedi alla sezione tema per impostare quelle che hai appena scaricato tramite i comandi precendenti.

Bene, ci siamo quasi, ti manca solo l’installazione dell’indispensabile Dockbar del Mac. Apri il Terminale e digita sudo add-apt-repositoryppa:cairo-dock-team/ppa per installare la tua nuova Cairo Dock bar.

Ora potrai goderti a pieno il tuo nuovo Linux Ubuntu con stile Mac!

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!
Se trovi utili le nostre guide, iscriviti ai nostri social o alla nostra newsletter per essere costantemente aggiornato in tempo reale sulle ultime pubblicazioni.




Linux Ubuntu su pendrive




Pendrive avviabile con Linux Ubuntu

Come creare una Pendrive avviabile con Linux Ubuntu

Molti di noi, sopratutto chi lavora spesso al PC ma deve comunque spostarsi di frequente, brama la possibilità di avere il proprio PC in versione “tascabile” pur non dovendo affrontare schermi di dimensione ridotta come quelli degli Smartphone.

La soluzione che vi propongo non è propriamente realizzare un PC “tascabile”, tuttavia ci avviciniamo abbastanza, vi spiegherò come creare una Pendrive avviabile o bootable con Linux Ubuntu.

Sono andato troppo veloce? Perdonami, ora ti spiego cos’è e a cosa serve una Pendrive avviabile con Linux Ubuntu.

In poche parole, installeremo un sistema operativo, in questo caso Linux Ubuntu, su una Pendrive USB. Inserendo questa Pendrive su qualunque PC e selezionandola dal boot Manager all’avvio del PC (ogni marca di PC ha la sua combinazione per accedere al boot Manager dal BIOS), ti permetterà di visualizzare il contenuto della tua Pendrive come se il PC ospite fosse il tuo PC, quindi caricando tutti i programmi caricati, tutti i tuoi dati (ovviamente quelli caricati utilizzando la Pendrive) e le tue impostazioni.

Premesso cos’è e a cosa serve una Pendrive avviabile con Linux Ubuntu o Pendrive Bootable, se preferite, vediamo come crearla.
Creare una Pendrive avviabile con Linux Ubuntu non è difficile, devi solo avere pazienza e seguire attentamente questa guida.

Innanzitutto devi procurarti una Pendrive da 4GB o superiore (meglio se superiore) e devi creare un CD di installazione di Linux Ubuntu, meglio se della versione più recente o LTS.

Accendiamo il PC e inseriamo il CD di installazione Linux Ubuntu appena creato, inseriamo ora la Pendrive ove si desidera installare il sistema operativo Linux Ubuntu e procediamo.

All’accensione del PC ti apparirà la scermata di BIOS, accedi al al boot Manager. Come accennato in precedenza ogni marca di PC ha la sua combinazione per accedere al Boot Manager, spesso visibile dal BIOS all’avvio.
Ora che siamo nel Boot Manager, seleziona il CD di installazione di Linux Ubuntu, procedendo con i vari passaggi d’installazione, sino ad arrivare alla selezione della partizione.

Mi raccomando di porre massima attenzione su questo passaggio e selezionare la Pendrive in ambedue gli spazi di selezione, rischi di Formattare il PC ospite.
Selezionata la partizione corretta, procediamo con gli ultimi passaggi dell’installazione, da qui in poi non si corrono rischi.

Dopo circa 30 minuti avrete la vostra Pendrive avviabile con Linux Ubuntu.

N.B. leggere attentamente tutti i passaggi onde evitare errori fatali (ad esempio la formattazione accidentale del vostro PC).

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!

Se trovi utili i nostri tutorials, iscriviti ai nostri social per essere aggiornato in tempo reale sulle nostre pubblicazioni.




utilizzare programmi Windows su Linux




Wine – Utilizzare programmi Windows su Linux

Come utilizzare software Windows su Linux con Wine

Per i molti utilizzatori di Linux e delle sue distribuzioni, spesso e volentieri ci sono programmi alternativi a quelli di Windows che emulano le loro capacità, anche se in alcuni casi non riescono ad eguagliarli.

Nel caso tu necessiti di utilizzare programmi Windows su Linux, sia esso Ubuntu, Mint, Fedora, ecc, devi solamente seguire alla lettera questa breve guida, in pochi minuti potrai far girare i tuoi programmi Windows su Linux.

Premesso ciò, passiamo alla pratica, ciò di cui necessiti è Wine, un emulatore di programmi Windows.

Lo si può scaricare direttamente dal Software center, oppure da terminale, per i più smanettoni.
Nel primo caso, dal Software Center, devi solo cercare Wine e cliccare installa, fornita la password di amministratore dovrai attendere pochi istanti. Nel secondo caso, da terminale, devi accedere al Terminale e digitare sudo apt-get install wine.

Terminata l’installazione sei pronto per utilizzare i tuoi programmi Windows su Linux.

Vediamo ora come utilizzare Wine e installare un programma Windows.
Per installare un software Windows (.exe), è sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse sul file.exe e selezionare “Apri con altra applicazione” e selezionare Wine, oppure accedere al terminale e digitare wine nomedelprogramma.exe.
I programmi per Windows installati li si potrà poi trovare all’interno di Wine.

N.B. Non tutti i programmi Windows sono in grado di girare in ambienti Linux e Non tutti hanno le autorizzazioni per girare in ambienti diversi da Windows (ad es. Microsoft Office).

Spero che questo breve tutorial ti sia stato utile, a presto!

Se trovi utili i nostri tutorials, iscriviti ai nostri social per essere aggiornato in tempo reale sulle nostre pubblicazioni.




Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra Privacy Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi